La Corte di Cassazione, con la pronuncia resa il 20 giugno 2019, n. 16622, è tornata sulla questione della liceità delle multe per infrazioni stradali accertate per il tramite di autovelox fissi.

In particolare, questi ultimi sono ammissibili in strade extraurbane, purché le strade ove sono collocati possano definirsi a "scorrimento".

La regola generale, invece, prevede che gli autovelox possono essere soltanto mobili e con l'obbligo della presenza degli agenti accertatori che dovranno contrattare nell'immediato l'infrazione.

Diversamente le multe rilevate con autovelox fissi saranno nulle.

Avete bisogno di ottenere una valutazione sulla legittimità di un verbale ricevuto?

Avv. Giuseppe Di Gangi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

333 1454066